• 9 commenti
  • 11/02/2024 00:41

anno 2016 : entro sei anni sgombero campo nomadi

Lucca, il piano del Comune: “Entro 6 anni chiudiamo il campo nomadi alle Tagliate” PUBBLICATO IL23 FEBBRAIO 2016 di Egidio Conca LUCCA - Chiusura entro 6 anni del campo nomadi delle Tagliate e di una parte di quello di via della Scogliera, cioè i campi che si trovano su area pubblica. Lo ha annunciato l'amministrazione comunale di Lucca. Il provvedimento non riguarda invece i campi su area privata, cioè una parte di via della Scogliera e l’insediamento di Maggiano. Il piano è stato presentato dal sindaco Tambellini, dall’assessore alle politiche abitative Sichi e dal dirigente al sociale Prina. L’attuale situazione dei campi, ha spiegato l’assessore Sichi, è stato fotografata con un censimento lo scorso luglio. Nel dettaglio, alle Tagliate abitano 126 persone, tra sinti, rom e gagè (cioè persone che non appartengono ai due gruppi precedenti). Alla Scogliera i residenti complessivi sono 60, tutti sinti. Nella parte del campo che sorge su suolo pubblico risiedono però solo 16 persone. Dal luglio scorso, quando sono stati accertati questi numeri, il Comune ha impedito che nei campi si stabilissero altre persone e adesso si passa alla seconda parte del piano. Cioè, oltre ad impedire nuovi arrivi, il Comune provvederà alla demolizione o rimozione delle unità abitative delle persone alle quali sarà assegnato un alloggio Erp tramite la regolare graduatoria. La combinazione di questi provvedimenti, secondo il Comune, porterà allo smantellamento delle Tagliate e dell’area pubblica della Scogliera entro 6 anni. Il provvedimento invece, come già detto, non riguarda la parte privata della Scogliera e il campo di Maggiano, dove vivono 20 persone. Il Comune ha anche annunciato l’iniziativa Campo Pulito. Tre residenti alle Tagliate, supportate da Caritas e Sistema Ambiente, si impegneranno a tenere pulita l’area vicino al parcheggio

I commenti

Potrebbero farci la sede del Comune

Nomads - 12/02/2024 16:35

beh ...intanto ci siamo tolto lui dalle balle . è quasi uguale

ehhhh - 12/02/2024 10:17

Sto parlando di quello reale ed effettivo... Un silenzio evidente per chiunque , però c'è sempre chi come la pulzella di Francia "Giovanna D'Arco " sente le voci ...

Anonimo - 11/02/2024 21:21

Mi pare un'ottima iniziativa cui il duo Pardini - Barsanti dovrebbe ispirarsi!! Non resta loro che aspettare qualche mese. Tra qualche mese potranno comodamente annunciare la chiusura del campo nomadi per 2033. Poi, potranno dar la colpa al sindaco successivo!! Unico rischio l'eventuale improvvida abolizione del limite di due mandati!!!

Anonimo - 11/02/2024 21:03

Tambellini sta preparando l'attacco Finale

Tigerman - 11/02/2024 20:41

Di quale oblio sta parlando...scusi ma non capisco

Anonimo - 11/02/2024 18:44

Già ... che fine a fatto Tambellini ?
Oddio non ne sento la mancanza , ma dopo 10 anni ( di niente ) l'oblio assoluto è veramente strano .

Alfonso - 11/02/2024 16:46

C'è chi come un neo Messia trasformerà campi di nomadi in campi di Calcio:
.........................................
Maxi palestra al campo rom “E’ un sogno su cui lavoro. Serve decoro e fruibilità“
24 gen 2024
Maxi palestra al campo rom “E’ un sogno su cui lavoro. Serve decoro e fruibilità“
Barsanti annuncia il progetto da calare sull’area già vocata accanto al Campo Martini “L’obiettivo è la sicurezza degli impianti, di cui nessuno in passato si è mai preoccupato“.
Maxi palestra al campo rom “E’ un sogno su cui lavoro. Serve decoro e fruibilità“
Maxi palestra al campo rom “E’ un sogno su cui lavoro. Serve decoro e fruibilità“

“Il mio sogno? Realizzare un impianto sportivo al posto del campo nomadi accanto al Campo Coni“. Quello dell’assessore allo sport Fabio Barsanti è in realtà più di un sogno. “E’ un lavoro serio da portare avanti per dare casa a due o tre società in un edificio moderno o una tensostruttura polivalente – sottolinea Barsanti –, e recuperare un’area, tra l’altro già destinata a impianti sportivi, restituendo il decoro che merita togliendo un problema a chi c’è già, attività e cittadini fruitori. Ogni volta in corrispondenza di eventi di caratura come il Meeting Internazionale di atletica ci scontriamo con un esterno del Campo Martini ad altissimo tasso di degrado sia per il campo nomadi sia per il parcheggio antistante. Certo occorrerà superare gli ostacoli per arrivare a uno sgombero ma, ripeto, ci vuole decoro e strutture utili alle associazioni“.

Miracolo - 11/02/2024 13:23

Dal dire al fare, lo spazio interstellare!

... - 11/02/2024 11:50

Gli altri post della sezione

Vespasiani a Lucca

Leggo che a Lucca è arriv ...

S. Michele VERGOGNA

Cosa aspettiamo che crolli ...