• 3 commenti
  • 30/11/2023 09:42

Expo 2030 a Riad: grande successo per Italia Viva

Expo 2030 in Arabia Saudita. Il Bureau International des Expositions (BIE) ha assegnato la manifestazione a Riad come previsto, ma la partita non è neppure cominciata: 119 voti ai sauditi su 165 delegati votanti, 29 all'agguerrita Busan e soltanto 17 a Roma. Figuraccia epocale per l'Italia ed ennesimo grande successo per quell'autentico genio politico di nome Matteo Renzi fra i primi a credere nel Rinascimento arabo tanto da sedere nel board della fondazione istituita dal fondo Pif, «cassaforte» saudita di denaro e relazioni internazionali, e da partecipare a eventi lautamente ricompensato dall'amico principe ereditario del Regno. Dollari che si aggiungono al misero stipendio da senatore della Repubblica percepito dal vate di Rignano ma per fortuna a lui pensa Mohammed Bin Salman, autentico democratico della Sharia che i giornalisti fastidiosi li fa sciogliere nell'acido invece di querelarli come fa il Renzi. Italia Viva e il suo leader ringraziano sentitamente tutti gli italiani che generosamente votano e pagano l'indefessa opera del loro leader che reca ogni volta di più lustro al Paese.

I commenti

.........essendo evidente che Renzi, con questa vicenda, non c'entra nulla. L'Arabia vince perché ha molti soldi da spendere. L'Arabia ha molti soldi da spendere perché vende gli idrocarburi a chi non li ha. Vende gli idrocarburi a nazioni come l'Italia, la quale, se non avesse gli idrocarburi arabi farebbe la fame. Per cui il petrolio non possiamo non comprarlo e se non lo compriamo la nostra economia va in recessione. La smetta di raccontar panzane!!!

Anonimo - 30/11/2023 23:55

tenete conto di come il senatore da ora in poi andrà a Arabia Saudita e delle sue dichiarazioni dei redditi...... entrambi in crescendo

dan - 30/11/2023 10:50

perché da quelle parti tagliano le mani...

anonimo - 30/11/2023 09:55

Gli altri post della sezione

GEAL, pubblica, o no ?

Stefano Pierini, eletto al ...

Sarebbe bello

Sarebbe bello poter legger ...

Propaganda di paese

"Si potrebbe discutere a l ...