• 0 commenti
  • 02/05/2023 18:47

QUELLE ROSSE SPERANZE



 

In questo vuoto della storia

In questa pausa di vita morta

 

Qualcosa crolla nell’oblio

Trascinando ogni ideale ,

 

Non brillano Più gli Uomini veri

Diademi di lumi che si perdono nei ricordi,

 

Smaglianti e freddi volevano tutto

Venivano da lontano per andare lontano,

 

La voglia di vivere era fare la storia

Con gli occhi dentro il cuore.

 

Eccoli nel mito rinascere, i tempi

Di vita di un mondo opprimente

 

Quella collettiva presenza non era

Che un brivido di corporea  e collettiva speranza,

 

Ora tutto rientra nella penombra

Le piazze sono vuote , oscurate son le officine.

 

Restano immagini sbiadite cancellate dal tempo,

Le musiche intonate , riposano sulla riva in silenzio ,

 

Solo le ombre nella notte della vita,

Fanno nascere la solitudine dinanzi all’eterno.

 

Umberto Franchi       2 maggio 2023 

Gli altri post della sezione

Anatomia del Peto

La scoreggia o scoreng ...

Forza Italia:

La nota del partito dopo l ...

Replica Sistema Ambiente

Gentilissimo Direttore de ...