• 4 commenti
  • 29/03/2023 15:45

Raspini l’ecologista

A me questo ragazzo fa davvero ridere. Mi fa sorridere questa sua ecologia, perché non viene a farla a San Concordio dove con la Sua amministrazione ha fatto una tettoia che non servirà a nulla, e un corridoio che non serve a nulla, andando direttamente a disturbare la zona umida Ai Chiariti . Dove era il ragazzo quando venivano tagliati gli alberi all ‘Ospedale San Luca ? Ancora oggi quell' ecosistema non si è ricostituito. Il taglio degli alberi indiscriminato senza mai ripiantare altre piante. L’elenco può essere lungo ma l’ecologista non lo venga a fare quando non lo ha fatto in passato facendo la Vergine perché forse non lo sa ma le persone hanno memoria. poi se altri vogliono fare il gregge lo facciano pure. Noi a San Concordio lo aspettiamo ..l’ecologista !

I commenti

Visto che ha fatto tante battaglie per liberare un posto alla presidenza di sistema ambiente mandiamolo lì a ripulire tutta la città e zone limitrofe

anonimo - 31/03/2023 00:35

gli alberi abbattuti al parco della montagnola erano tutti adulti e sani ! Sono stati eliminati addirittura anche due cedri del libano di 40 anni che erano stati messi li utilizzando i semi del cedro del libano dell'orto botanico ! ditemi voi se questo non sia stato un disastro ambientale ! e la famosa galleria coperta? questa sta con le luci accese tutta la notte... ma nn si pensa alle libellule, alle farfalle ed agli altri insetti che si trovano nel parco, gli farà bene o male tutto questo inquinamento "visivo"? ed ai volatili che stanno sui rami degli alberi? saranno contenti di avere circa la metà delle "basi di appoggio" rispetto a prima? sono stati tagliati 42 alberi... fate voi. forse qualche manifestazione di ecologisti serviva anche qui. ma si sa... l'italia è un paese libero !

anonimo - 30/03/2023 11:15

Non trascuriamo raspini assessore ai lavori pubblici: quando è cascato un pezzetto di pista ciclabile la prima cosa che ha fatto è stata di abbattere tre grandi alberi sul viale s.concordio, così, senza alcun motivo, diciamo a titolo preventivo, non si sa mai, si sa che un albero dà sempre fastidio. Riconobbe che si era trattato di un errore, ma sono stati ripiantati? Macché! Errore veniale, rispetto a quello di aver convinto la soprintendenza a distruggere le sponde in pietra e mattoni del rinascimentale fosso benassai, per far posto agli scatolari che hanno richiesto un anno e mezzo. Tempo perso inutilmente, perché il tratto rimasto scoperto, quello più difficile, quello vicino alla chiesa, il nuovo sindaco pardini lo ha fatto chiudere senza scatolari e senza distruggere nulla, semplicemente coprendolo, come aveva proposto fin dall'inizio l' odiato comitato. Allora era possibile coprire il fosso, senza distruggere tutto e senza ricorrere all'inscatolamento!!! Una Giunta, la passata, che a s.concordio si è voluta immortalare facendo un danno irreversibile dietro l'altro.

anonimo - 30/03/2023 10:52

che l'ispettore clouseau non ha vinto le elezioni senno' si stava freschi...

anonimo - 29/03/2023 18:50

Gli altri post della sezione

Capannori e Lucca

anche se ad alcuni ultras ...

L'Anpi presenta

Difendere Lucca da Casapou ...

Biglietti gratis?

Ho visto sulla pagina face ...

Ragazzi che caldo!!

 Oggi ho fatto un giretto ...

SUK lucense

In un centro storico sot ...