• 0 commenti
  • 13/06/2022 12:45

Mese di Giugno vacanze non ti conosco per gli atleti della Pugilistica Lucchese

Mese di Giugno vacanze non ti conosco per gli atleti della Pugilistica Lucchese : sabato 11 Giugno interregionale Toscana Vs Sicilia a Livorno .

Non ci sono soste nell’attività agonistica e sportiva della Pugilistica Lucchese che anche in questo fine settimana di Giugno è stata impegnata su più fronti .Sabato 11 nella mattina stage collegiale di allenamento collettivo per i pugili elite della Toscana a Livorno presso Accademia dello Sport , accompagnati da Giulio Monselesan si sono alternati sul ring con avversari di altre società toscane Alessandro Fambrini ( elite 86 kg prossimo al debutto ) , Matteo Giusti ( youth 67 kg debuttante ) e i più esperti Lorenzo Frugoli e Alessandro Gatti che prenderanno parte ai campionati italiani under 22 del prossimo 24 Giugno a Chianciano . Presente anche Miria Rossetti che si è confrontata con Rachele Fiore un elite fiorentina molto quotata .

Nel pomeriggio impegni ufficiali per due pugili lucchesi sempre a Livorno in occasione del Memorial Mario Rotelli presso il Pala Cosmeli organizzato dalla Livorno Boxe Salvemini interregionale Toscana contro Sicilia . Sasha Mencaroni vice campione italiano junior 46 kg ha affrontato e battuto il rappresentante delle Fiamme Oro Samuele Martucci per sospensione cautelativa alla seconda ripresa . Mencaroni è partito forte e il pur bravo rivale non ha saputo arginare la maggiore esperienza del rappresentate lucchese che di fatto però migliora ad ogni match dopo un inizio di carriera agonistica troppo altalenante , una maggior sicurezza nella proprie capacità unita ad una crescita tecnica sono le doti che stanno portando risultati a Mencaroni .Monselesan spera in una prossima chiamata in azzurro anche se le speranza di partecipare ai campionati europei di categoria ad oggi è flebile perché il titolare della maglia azzurra è il campione italiano con cui Mencaroni ha perso la finale . Match clou della giornata interregionale è stato affidato a Leckal Achraf pugile youth non ancora maggiorenne , per la categoria dei 67 kg ha affrontato Francesco Savarese ( G.S.Fiamme Oro ) campione italiano in carica degli Junior 67 kg ma vincitore di altri due titoli italiani ( record 25 vittorie e 5 persi ) : al termine delle tre riprese da due minuti la giuria ha visto vincitore Lekhal che è stato autore di una prova magistrale come tattica e tecnica contro un avversario di livello nazionale anche se più piccolo di età , Lekhal è ormai una bella realtà dello sport lucchese anche se purtroppo non ha ancora la cittadinanza italiana e con il suo pugilato per palati fini se in giornata può misurarsi con chiunque .La vittoria su Savarese lo proietta al vertice della categoria anche se fare i 67 kg per lui è indubbiamente un sacrificio maggiore rispetto ai 71 kg , vedremo a settembre se riuscirà a centrare l’obbiettivo dei regionali e partecipare poi alle finali nazionali youth .

Gli altri post della sezione