• 0 commenti
  • 21/12/2022 18:17

Approvato il Bilancio di previsione del 2023 - 2025 .


Un Bilancio coraggioso senza aumenti per i cittadini”


Il Consiglio Comunale di Stazzema ha approvato il Bilancio di Previsione 2023-2025: un risultato positivo che evita la gestione provvisoria e permette invece agli uffici dal primo gennaio di essere pienamente operativi. Il Bilancio ha visto voto favorevole della maggioranza e contrario delle opposizioni. Nel bilancio c’è una cospicua previsione di aumento dei costi energetici, per riscaldare le scuole e garantire la sicurezza stradale attraverso la pubblica illuminazione.

E’ un Bilancio che contiene scelte difficili per trovare nuove risorse per garantire alcuni servizi”, commenta il Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, “ma che non si tira indietro: cè attesa e speranza che il governo non si fermi agli annunci, ma che metta a disposizione degli enti locali, delle attività produttive e dei cittadini, le risorse adeguate per fronteggiare questa situazione di emergenza energetica e andare oltre la campagna elettorale: come regalo chiediamo i decreti attuativi che mettono a disposizione le risorse necessarie che per il momento sono state abbondantemente insufficienti a coprire i maggiori costi sostenuti. In questi anni abbiamo fronteggiato e superato situazioni complicate, ma con il bilancio 2023 abbiamo individuato maggiori risorse per migliorare carenze evidenti sulla manutenzione ordinaria delle strade: lo abbiamo fatto senza aumentare le tariffe dei servizi a domanda individuale, mensa scolastica, trasporto scolastico, così come l’IMU che è stata convalidata la tariffa precedente e la TARI che è sostanzialmente invariata. Abbiamo sperimentato il servizio porta a porta nel fondovalle del Comune, e abbiamo avuto la risposta attesa che ci permette di confermarlo e di pensare progressivamente ad estenderlo ad altre realtà. Sono aumentate le presenze nelle attività turistico ricettive: rispetto agli anni 2017/2018 il numero è quasi raddoppiato,. Nel settore dell’edilizia scolastica i risultati sono tangibili, e la programmazione prevede ulteriori investimenti in tale settore. Abbiamo siglato inoltre l’accordo di programma con la Regione Toscana per la realizzazione del Collegamento tra Farnocchia e Sant’Anna, un opera attesa da decenni (oltre mezzo secolo) e inseguita da tutte le amministrazioni che mi hanno preceduto: una infrastruttura strategica, sia da un punto di vista culturale che economico, che sarà n opportunità per tutto il territorio Stazzemese che proporrò di dedicare a Paolo Conti ex assessore del Comune di Stazzema scomparso prematuramente”.

Nel settore dei lavori nel 2023 saranno realizzate opere di messa in sicurezza sul canale Rio delle Vigne con fondi del PNRR, e sono inoltre stati affidati i lavori per la sentieristica, ci saranno nuove risorse per lavori alla struttura sportiva di Retignano che partiranno nei prossimi giorni”.

La partecipazione ai bandi del PNRR”, commenta il Sindaco di Stazzema, “ha visto premiato il nostro Comune nel settore della difesa del suolo dell’edilizia scolastica e della modernizzazione della Pubblica amministrazione con risorse ottenute per migliorare i servizi erogati ai cittadini attraverso nuove tecnologie. Ci auguriamo che non tardino ad uscire nuovi bandi per ottenere altre risorse necessarie a migliorare i servizi e le strutture e di conseguenza la qualità della vita dei cittadini. Nel 2023 entrerà nel vivo anche la fase della nuova pianificazione urbanistica che prevede la redazione del nuovo piano strutturale e del Piano operativo, uno strumento importante, un’occasione per migliorare le regole per lo sviluppo del territorio che ha ovviamente l’obiettivo primario di recuperare il patrimonio edilizio esistente, a tal scopo abbiamo iniziato a incontrare la popolazione per renderla partecipe ed attiva alla stesura degli strumenti di pianificazione. Stazzema è il Comune montano della Versilia offre un’ottima qualità di vita nei propri borghi che distano tra i 15 – 25 minuti dai Comuni della Costa, con le Alpi Apuane che ne fanno una cornice unica, spero vivamente che possa nel prossimo futuro attrarre nuovi residenti, nuovi giovani per ripopolare un territorio che merita di essere custodito. Prendiamo atto che a Stazzema esistono due opposizioni: una molto critica incalzante, ma anche stimolante, l’altra distruttiva impreparata e autoreferenziale che alla fine non fa il bene del territorio”.


Stazzema, 21 dicembre 2022

Gli altri post della sezione

“La Vita Non Dipende”

FRATERNITA di MISERICORDI ...