• 0 commenti
  • 29/11/2022 22:55

Yemen: Cristiani arrestati e torturati

Yemen: Cristiani arrestati e torturati In Yemen, il numero di arresti di cristiani è aumentato notevolmente nell’ultimo anno. In uno dei Paesi in cui si applica la sharia, le autorità ricorrono anche alla tortura per ottenere informazioni e spingere i seguaci di Gesù a rinnegare la propria fede. Questo li costringe a vivere come credenti nascosti. Chi viene liberato, poi, soffre le terribili conseguenze delle violenze subite. Nonostante questo, il numero di cristiani ex-musulmani è in crescita. Portatori di speranza La persecuzione dei cristiani in Yemen è estrema da molti anni e sia il governo sia le comunità locali ne sono responsabili. I cristiani sono per lo più musulmani convertiti e poiché questo è vietato dalla legge, chi decide di seguire Gesù deve tenere segreta la propria fede. A causa dell'aumento degli atti di violenza denunciati, nel 2022 il Paese è salito di due posizioni nella World Watch List, il report sulla persecuzione dei cristiani che pubblica ogni anno la nostra missione. Come potranno i cristiani dello Yemen avere la forza di superare le difficili prove che stanno affrontando a motivo della fede? Uno di loro, che per motivi di sicurezza chiameremo Naser, ci ha dato la sua risposta: "Noi cristiani siamo portatori di speranza! Ci aiuta la certezza che il domani sarà migliore e che, per volontà del nostro Signore, supereremo questa prova e vinceremo l'angoscia e la paura che ci circonda". Chiediamo di pregare per i credenti nascosti dello Yemen e per chi ha subito violenze fisiche a motivo della propria fede in Gesù. https://www.porteaperteitalia.org/

Gli altri post della sezione

La direzione della Storia

Inerentemente alla questio ...

Il marito le chiese:

Il testo biblico di oggi ...

CIAO, SONO L’ANSIA

CIAO, SONO L’ANSIA. S ...