• 7 commenti
  • 14/11/2022 10:06

Lucca diventi anche Capitale dei Cosplay.

Abbiamo letto della pregevole volontà dell’assessore Santini di portare una parte del Carnevale di Viareggio sulle Mura di Lucca.

Siamo sempre favorevoli ad iniziative che movimentino la città nei periodi di bassa stagione e il Carnevale, per Lucca, lo può essere.

Per questa iniziativa, positiva per rafforzare il rapporto di scambio culturale fra Lucca e Viareggio, avviata fra Pardini e Del Ghingaro, credo si possa fare anche qualcosa di più.

Il Carnevale per noi lucchesi è solo quello di Viareggio e in secondo piano quello di Marlia e Porcari, poche volte Lucca ha provato ad organizzare qualcosa direttamente.

Anni fa ci provò il Presidente Tagliasacchi, con l’APT, sotto la supervisione di Maria Lina Marcucci che presiede ora la Fondazione Carnevale Viareggio.

L’evento, pur di successo, non ebbe seguito perché qualsiasi altro Carnevale a Lucca è destinato ad essere sempre di “secondo piano” rispetto a Viareggio e questo non deve essere un dramma.

Lucca nel diventare una delle capitali mondiali dei Comics e dei Games è riuscita a far crescere a dismisura, la partecipazione dei Cosplay, che sono ormai una parte importante, ma sempre accessoria dei Comics and Games lucchesi.

La proposta dei Riformisti è quella di lanciare nel primo week end dopo la fine del Carnevale di Viareggio, per non sovrapporsi e soprattutto come seguito e sinergia dello stesso, un week end dedicato al Carnevale dei Cosplay, con eventi spalmati fra sabato e domenica, sfilate per la città, feste, premiazioni.

Un seguito al Carnevale di Viareggio, una versione moderna del fine carnevalesco: mascherarsi, per divertirsi, per farsi ammirare, per mostrare la propria fantasia, realizzato in sinergia fra Lucca e Viareggio, come proposto da Santini.

Cosplay è un diverso modo di essere Carnevale, Lucca nei Cosplay è già una grande realtà, creare un evento annuale, che si saldi con il Carnevale di Viareggio, per dare sfogo a questa nuova grande passione giovanile e non solo, di mascherarsi e mostrarsi può essere l’occasione di realizzare un nuovo grande evento, in bassa stagione, per valorizzare Lucca in un settore dove è già visibilmente presente e conosciuta.

 

Francesco Colucci, Riformisti per Lucca Viva e il Terzo Polo

I commenti

Ho parlato di narrazione, non ho detto che le figure religiose siano inventate e inesistenti. Ma difficilmente se gli angeli esistono sono uomini con ali di piccione che portano all'inferno chi fa sesso prima del matrimonio. La Verità è una cosa da indagare con cautela e umiltà, ma la narrativa religiosa è un prodotto sociale, e va letta con occhi storici, da fuori, non da dentro.

Anonimo - 16/11/2022 01:02

L'arcangelo Michele come l'uomo ragno? La Bibbia come i manga giapponesi? L'architettura romanica come gli mutandoni rossi di Superman? Va bene, fate voi… Ma allora vuol dire che siamo agli sgoccioli della civiltà occidentale. Ha ragione Xi Jinping: meritiamo di sparire

Anonimo - 15/11/2022 19:04

Le persone e le figure che lei ha citato, architetti e marmisti e figure simboliche come la raffigurazione antropomorfa dell'Arcangelo (se si studia la Bibbia vedrà che gli angeli non sembrano esattamente fanciulli alati) sono cose e persone legate alla cultura UMANA.

A quei tempi essa creava chiese e immaginava angeli. Oggi immagina supereroi e crea costumi. Guardi la cosa da più distanza e la veda come processo storico, senza giudizio.

Anonimo - 15/11/2022 17:51

Colucci: un nome, una garanzia

Anonimo - 15/11/2022 13:43

Che idea genialissima compagno Colucci!!!! Ci vuole proprio un bel carnevalone quaresimale. Tanto ormai di date e ricorrenze non frega più nulla a nessuno. Un tempo il carnevale aveva un senso ed era sentito da tutti proprio perché si svolgeva nel periodo ad esso dedicato. Oggi il carnevale è ridotto a marchetta per far soldi. Quindi lo si può fare in qualsiasi periodo dell'anno. Tanto non è più una cosa spontanea, ma una cosa organizzata. Organizzata come la triste sfilata che ci sarà sulle Mura. Ohilé, ohilì, ohilà, .....come un coriandolo vorrei volare su Lucca...... D, E, L, A, F, I, A, delafia!!!! Troiaio. Intanto moltissimi viareggini sono decisi a non mettere piede a Lucca e si rifiuteranno di partecipare. Boiate a go go.

Anonimo - 15/11/2022 00:59

Sembra proprio che l’impegno di Colucci nel sondare gli abissi dell’umana stupidità non abbia fine. L’idea più idiota, e insultante per la città di Lucca, che sia possibile concepire è stata concepita! Anche la fotografia che accompagna la notizia sembra voler sottolineare lo spappolamento dell’intelligenza che quest’iniziativa presuppone. Sullo sfondo l’antica, solenne, sacrale mole di San Michele in Foro, carica di secoli e di memorie sacre e civili, con il suo prezioso arabesco di loggette impreziosite da tarsie, che annuncia e protegge le opere di Andrea della Robbia, di Filippino Lippi, di Raffaello da Montelupo conservate all’interno. In primo piano, un branco di adulti immaturi travestiti da pupazzi resi interessanti, agli occhi del Colucci, dalla possibilità che spendano qualche spicciolo nei bar della piazza.

Anonimo - 14/11/2022 22:48

Ma le peggio porcate, proprio. Ma quando le pensate, di notte? O in seduta sulla Costantinopolitana?
Ma l'anima de li cosplay vostri!

JD - 14/11/2022 11:37

Gli altri post della sezione

Istagrammabile…Lucca

Quello che non ha capito l ...

L'eredità di Tambellini

Ho trovato queste foto su ...

I tricicli di Bove

Non servono a nulla. Vende ...