• 10 commenti
  • 12/10/2022 19:36

Cachistocrazia in salsa lucchese

da La Gazzetta (https://www.lagazzettadilucca.it/politica/sistema-ambiente-malumori-in-giunta-per-il-candidato-presidente-proposto-imposto-da-fratelli-ditalia)  sul caso della pasticcera presidente di Sistema Ambiente

""Ed essendo stata proposta-imposta da Fratelli d'Italia, guarda caso il coordinatore comunale nonché magna pars in materia decisionale, è un certo Marco Martinelli compagno di vita dello stesso candidato. Sappiamo bene che Martinelli ha sempre sognato di poter ricoprire il ruolo di presidente di una importante azienda municipalizzata, ma non c'è mai riuscito e, in quest'ultima fase, non essendosi candidato, non ha potuto nemmeno aspirarci perché la legge vieta per i due anni successivi di poter assumere incarichi a chi è stato consigliere comunale. Ecco, allora, che alla presidenza viene proposta-imposta Sandra Bianchi e il primo cittadino accetta senza nemmeno informare gli assessori che compongono la giunta. Questa è la sostanza e la preparazione di Bianchi non c'entra nulla."" 

 (chiedo per un amico: ma Martinelli a parte fare il portaborse ed occuparsi di politica laterale nella vita che lavori ha fatto?) 

 ed allora viene da ripensare ad un articolo sul sole24ore che, testuale, così definisce i politici, anzi i politicanti: ""Si definisce cachistocrazia o, con accento ironico, peggiocrazia, la condizione in cui il governo è fatalmente affidato ai meno abili e, dunque, ai peggiori. È abitudine diffusa, specie in Italia, sostenere con acceso pessimismo che essa sia un destino pressoché inevitabile."" 

testo che per ora appare perfetamente calzante, al 75%, con la nostra amministrazione. Ora io mi chiedo cosa avrebbero fatto i vari politici del CD se per caso avesse vinto Raspini e avesse messo quelle stesse persone che oggi siedono a Palazzo Orsetti. Ci sarebbe stata una levata di scudi generale mentre oggi il PD e l'opposizione continua a fare quello che faceva quando governava e cioè niente. E' molto preoccupata, questo si, che venga rovinato il seminato di questi anni con incarichi e prebende per non parlare della dilapidazione di un patrimonio economico, facendo debiti, per cose assolutamente inutili. 
Ovvero, alla fine del giro mi rendo conto che la Cachistocrazia a Lucca è endemica. Facciamocene una ragione E presto rispunterà fuori anche baffin baffino

I commenti

Detta così sembra che una persona venga messa lì a causa delle pressioni e degli interessi di partiti, oltre a quelli personali. Per me cittadino sarebbero motivazioni abbastanza vergognose!

Anonimo - 15/10/2022 15:20

ma allora il sindaco nono farebbe meglio a metterci "chi dovrebbe consigliare il presidente?"  e ci chiediamo .... perché la gente non vota!!! e ci tocca questa roba qui

Anonimo - 15/10/2022 10:28

Ma la voglian di' tutta o no?? Se uno lo mettin a dirige una cosa che 'un sa dirige che fa??!?! Mi par chiaro. SI fa consiglià! Da chi? Dal Sindaco che ce l'ha misso! O da persona di fiducia del Sindaco che s'intende di vella robba lì. Per cui vediam che succede, 'un è miga ditto che amministri male......

Anonimo - 15/10/2022 01:50

Demostene come non poterti dare ragione , ma voglio essere comprensivo forse questa signora che non conosco sarà in grado di guidare una tra le municipalizzate più importanti del Comune di Lucca , ma è opinabile il metodo con cui è stata scelta.
Un tempo il cdx Lucchese si distingueva dalla sinistra anche per la scelta degli amministratori che venivano quasi sempre pescati tra i professionisti , oppure venivano indicate persone che avevano almeno avuto già esperienze nella pubblica amministrazione .
Oggi purtroppo devo assistere ad un brutto spettacolo , anche la mia casa politica non è più la stessa ..... si vedono persone che hanno SEMPRE sputato sul cdx con incarichi proprio nello staff del sindaco e anche di peggio chi cambia casacca in un mese da Tambellini a Pardini in una sola nottata ...
In cu.o a chi si è speso in prima battuta .... è no così un si fa'....o meglio lo potete fa una volta e basta .

...Artinellino - 13/10/2022 16:46

Che figura di palta… Si criticavano tanto quegli altri li, ma pure questi qui… A questo punto capacissima la Mammini di venirsene fuori rivendicando, giustamente, la sua alta competenza

anonimo - 13/10/2022 15:29

Certo, volendo criticare si potrebbe parlare di familismo, di rapporti di parentela che prevalgono sul merito, di gestione casareccia della cosa pubblica, e di altre banalità di questo genere. Però, volendo guardare le cose con occhi positivi, potremmo immaginarci grosse novità a Lucca, tali da porre la nostra città all'avanguardia: cassonetti alla vaniglia, al cioccolato, al Grand Marnier… Impianti di compostaggio alla crema pasticciera, e così via. Insomma, si ride per non piangere… Vuoi vedere che tra poco cominceremo a rimpiangere il sindaco-contadino?

anonimo - 13/10/2022 11:05

A onor del vero però i dolcetti sono buonissimi. Propongo un pasticcino-premio a chi fa bene la differenziata

anonimo - 13/10/2022 10:56

... non possa imparare ? Training on the job ?
Mah, generalmente si fa per incarichi di basso-medio livello non per ruoli apicali.
Se l'avessero assunta al ritiro della spazzatura avrebbe potuto fare una apprendistato di un paio di mesi e poi lanciarsi per la carriera, partire dal ruolo di presidente per incominciare ad imparare mi sembra un po' eccessivo.
Comunque si dimostra che anche a destra sono come il PD, autoreferenziati, sapete tutto voi e sapete fare tutto, basta buttarsi in politica.
Un ingegnere, un architetto, un medico, un biologo un avvocato, un economista che si e' fatto un c.. cosi' a studiare, perfezionarsi, impegnarsi nel mondo del lavoro, magari spostandosi e sacrificandosi e' un povero pirla. Meglio non studiare, starsene a borgo Giannotti , trovarsi amicizie e cosi' via.

Anonimo - 13/10/2022 10:01

....Tra Lucca capitale della Repubblica Aristocratica e Lucca capitale di un bel cazzo, ma Comune Cachistocratico.

Lasciamo perdere e facciamo un altro esercizio. Se la Signora non sa nulla di SPA a controllo pubblico e con socio privato e non sa nulla di ciclo dei rifiuti ciò non vuol dire che:

1. Non possa imparare. L'essere umano è in grado di imparare.
2. Non possa essere guidata da buoni consiglieri.

Detto questo e quindi dando una possibilità alla nuova Presidente, ci dobbiamo anche porre una questione. Quale? Beh, ovviamente: chi, nell'orbita centro destrorsa lucchese sarebbe stato in grado di fare il presidente di una SPA a controllo pubblico?? Infatti chi critica la nomina come cachistica dovrebbe anche aver la bontà di indicare qualche alternativa.

Anonimo - 13/10/2022 01:06

Fatevene una ragione, fintanto continuerete a votare i classici partiti che oramai sono radicati nel sistema, tutto ciò è normale gestione della "res publica". Complimenti a Pardini e Barsanti, di questo passo arriverete a nominare presidente di Metro srl anche le fidanzate di qualche consigliere di maggioranza, l'importante è che abbia la patente B.

Anonimo - 13/10/2022 00:38

Gli altri post della sezione

Una semplice Domanda.

Ma se in una città dove e ...

finché dura

come i giocatori della nos ...

Appello a Luca Menesini

Siccome dipende da Lei e d ...