• 0 commenti
  • 08/10/2022 17:23

Per il Bcl è il momento di andare in trasferta

Per il Bcl è il momento di andare in trasferta. La prima. Domenica alle 18:00 scenderà sul parquet della Virtus Siena, chiamato anche – fortino – Il perché è presto detto, è uno di quei campi dove spuntarla è impresa veramente ardua. I ragazzi del Bcl si ricordano bene come andò la prima di campionato dello scorso anno, quando furono scippati della possibilità di chiudere l’incontro, all’ultimo decimo utile della partita.

 

La Virtus, al di là del fattore campo o del tifo, è una squadra molto forte, con un roster importante e ben affiatato, alcuni di loro giocano insieme da oltre 10 anni. Non hanno più nel roster, Lenardon, ritiratosi dal basket giocato, hanno però inserito diversi giovani, provenienti dalla serie D senese e soprattutto Caridi, un vero e proprio gigante di due metri per 120 kg che fa suo ogni pallone che rimbalza, sia in attacco che in difesa, ne sa qualcosa l’Altopascio, che la scorsa domenica ha dovuto piegarsi al nuovo virtussino, ma anche alle micidiali triple di Costantini e Imbrò.

 

Il Bcl esce da una sconfitta casalinga che ha lasciato l’amaro in bocca e molto rammarico. “ E’ stata un’occasione persa, avevamo giocato bene, ma qualche ingenuità di troppo ci ha penalizzato. La mia espulsione in un momento topico della partita, è stata una di quelle, poi qualche errore di troppo, hanno permesso al Cecina di portare a casa il risultato”

 

Per il Basketball Club Lucca, la partita con la Virtus, sarà difficile da gestire, considerando che Nalin si troverà ad affrontare una squadra così ben strutturata, senza poter contare appieno su tutta la sua truppa “ La Virtus è una squadra che ha molta fisicità e con tanti centimetri. E’ un gruppo capace di esprimere una forte aggressività, per tutto quanto il match. 

Purtroppo andremo a Siena senza alcuni ragazzi, uno su tutti, Barsanti che comunque presto sarà di nuovo disponibile, Cattani, anche lui fuori per infortunio, recuperabile a breve, ma non per domenica, altri due ragazzi sono nell’incertezza, dal momento che in settimana non hanno potuto allenarsi a causa di leggere indisposizioni e da vedere poi, lo stato di salute di Lippi che ha dovuto interrompere l’ultimo allenamento per un risentimento muscolare a causa di una caduta”

 

Con questi presupposti è difficile per coach Nalin sbilanciarsi “ Il punto chiave, il fattore principale sarà il controllo della palla, non sarà facile, ma ci proveremo fino in fondo”

 

L’appuntamento con la palla a due è fissato per le ore 18:00 a Siena al Pala Vivaldi

Gli altri post della sezione

Tre a zero

di Massimo Gramellini - co ...