• 0 commenti
  • 01/07/2024 18:31

Idea Pieroni ed Elisa Naldi campionesse italiane Assolute. Nicky Russo campione italiano paralimpico

LUCCA – Due titoli italiani Assoluti per un risultato storico e senza precedenti per l’Atletica Virtus Lucca che ha visto Idea Pieroni nel salto in alto ed Elisa Naldi nel salto in lungo conquistare l’oro nella massima competizione nazionale a poco più di ventiquattrore ore l’una dall’altra. Le due atlete infatti, entrambe cresciute in maglia Virtus e attualmente in forza al Centro Sportivo Carabinieri, sono riuscite a strappare la vittoria finale dando ulteriore prova delle proprie potenzialità. 

Sabato 29 giugno, al Centro Sportivo Alessandro Montagna di La Spezia, sede dei campionati italiani Assoluti di atletica leggera, Idea Pieroni, con la misura di 1.88 sale sul primo gradino del podio continuando a raccogliere i frutti dell’egregio lavoro portato avanti con il tecnico Luca Rapè che ne segue in modo capillare la preparazione. Una grande soddisfazione per la saltatrice barghigiana che, dopo gli inizi con il Gruppo Marciatori di Barga e poi la crescita con la Virtus, è entrata a far parte del corpo militare che l’ha resa un’atleta professionista. La vittoria di Idea Pieroni non è la sola gioia della prima di queste due giornate di gare in cui la Virtus Lucca si mette in evidenza con tutti i propri atleti. Uno splendido argento arriva nel giavellotto con Roberto Orlando che all’ultimo lancio realizza il 74.53, primato stagionale, che gli vale il titolo di vice-campione italiano. Nella stessa gara, buona prova anche del giovane e promettente Antonio Cannalonga, decimo con 64.63. Nei 100 metri femminili la Virtus centra, per la prima volta nella sua storia, la finale ai campionati italiani Assoluti con Amanda Objiaku che chiude brillantemente al quinto posto con il tempo di 11”62. Miglior risultato di sempre di un martellista Virtus per Stefano Barbone, sesto con la misura di 61.42 al termine di una grandissima prova. Sesto posto anche per Valerio De Angelis nel salto triplo con la misura di 15.52 che costituisce anche il suo primato stagionale. 

Domenica 30 arriva il secondo titolo italiano a firma di Elisa Naldi, l’atleta lucchese in forza al Centro sportivo Carabinieri che negli ultimi mesi ha saputo reagire in modo superbo a un fastidioso infortunio che l’ha costretta a lungo fuori dai giochi. Bronzo nell’asta per Matteo Oliveri, un altro atleta passato dalla Virtus al corpo militare dei Carabinieri, mentre l’ultimo acuto arriva dalla staffetta maschile 4x400 composta da Nicolò Bertelloni, Matteo Leverotti, Daniel Galigani e Riccardo Pintus che si piazza egregiamente al quattordicesimo posto della classifica generale. 

Contemporaneamente a Brescia, dove si svolgono i campionati italiani paralimpici, Nicky Russo conquista il titolo italiano di getto del peso categoria F35/F38 con la misura di 12.25 rispondendo così, con un’impresa magnifica, a un periodo di problemi fisici che hanno disturbato la continuità nella preparazione. Un risultato figlio di determinazione, volontà e abnegazione di un atleta dalle straordinarie qualità sportive ma soprattutto umane che rendono la Virtus ancora più orgogliosa del suo nuovo prestigioso traguardo. 

Gli altri post della sezione

New entry al Bcl

 Ecco il colpo di mercato ...