• 1 commenti
  • 04/06/2024 15:05

SCIOPERO UNITARIO E PRESIDIO IN PIAZZA NAPOLEONE

 
I SINDACATI DELLA RISTORAZIONE RICEVUTI DAL PREFETTO
Fisascat Cisl: "Da tre anni contratto fermo, iniziative necessarie"

Lo sciopero nazionale dei lavoratori del  settore ristorazione collettiva stamani, martedì 4 giugno, ha avuto un importante riverbero lucchese con il presidio sindacale unitario di Cgil, Cisl e Uil sotto la Prefettura, in piazza Napoleone.  "A più di tre anni dalla scadenza del contratto nazionale del lavoro - dichiara Giada Bellandi di Fisascat Cisl - le associazioni datoriali Anir E Angem tentano di condizionare il percorso di confronto per il rinnovo del Ccnl. Un fatto gravissimo che ha fatto scattare da parte di noi sindacati in modo unitario una diffida e lo sciopero per la giornata di oggi.  Da qui il nostro presidio in piazza Napoleone, durante il quale siamo stati ricevuti dal Prefetto". Anir e Angem si sono mosse su mandato delle loro imprese aderenti di cui, le più rilevanti, sono Authentica, Dussmann, Ladisa, Serenissima, Vivenda, Compass, Elior, Pedevilla, Sodexo. "Tutto ciò - è la posizione di Fiscascat Cisl -  rischia di generare un grave e inaccettabile danno alle lavoratrici e ai lavoratori loro dipendenti, rispetto al quale si è reso  necessario, da subito, avviare  iniziative di denuncia alle committenze pubbliche e
private, informare le lavoratrici e lavoratori e organizzare tutte le iniziative utili per la riuscita dello sciopero di stamani". 

I commenti

Una folla!

anonimo - 05/06/2024 01:40

Gli altri post della sezione

SORELLA FOLLIA

Sabato 27 luglio alle ore ...

chi se ne deve occupare ?

feste festine e festicciol ...

Povero centro storico!!!

Rifiuti abbandonati, sporc ...

viale Europa

Passa il tempo, passano gl ...

Parcheggio selvaggio

Da circa una settimana que ...

Vi ricordate

vi ricordate quando i civi ...