• 0 commenti
  • 14/05/2024 15:07

IN PERSPECTIVE, GLI SPAZI DEL MUSEO DI VILLA GUINIGI REINTERPRETATI DAI GIOVANI BALLERINI DI TRY

Venerdì 17 maggio, alle 16, alle 17 e alle 18

IN PERSPECTIVE, GLI SPAZI DEL MUSEO DI VILLA GUINIGI REINTERPRETATI DAI GIOVANI BALLERINI DI

TRY

Uno spettacolo di danza contemporanea ideato dai ballerini del progetto insieme a Laida Aldaz Arrieta

con la partecipazione di alcuni allievi del Liceo Musicale “A. Passaglia”

Il movimento, il tempo presente e i luoghi che, attraverso la danza, assumono nuova identità. È questa

la suggestione che sta alla base di In perspective, spettacolo site-specific, vale a dire ideato e realizzato

appositamente per essere inserito in un determinato ambiente, maturato nell'officina di Try Creations e

in programma venerdì 17 maggio alle 16 (con repliche alle 17 e alle 18) negli spazi del Museo nazionale

di Villa Guinigi. Il progetto si inserisce nell’ambito dell’accordo di valorizzazione tra la Direzione

regionale Musei della Toscana del Mic, diretta da Stefano Casciu, i Musei nazionali di Lucca diretti da

Luisa Berretti, e l’Associazione Amici delle Arti APS, per promuovere la diffusione e lo sviluppo della

cultura in tutte le sue manifestazioni, con particolare riferimento all’attività musicale e artistica.

Try, acronimo di International training and research program for young dancers, è il progetto

internazionale di ricerca e formazione nella danza contemporanea e nelle arti del movimento che in

questa seconda edizione ha coinvolto 19 danzatori e danzatrici di età compresa tra i 18 e i 22 anni.

Accomunati dalla determinazione di divenire professionisti e calcare i più importanti palcoscenici del

mondo, i giovani – provenienti da Austria, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Italia, La Réunion,

Portogallo, Spagna e Svezia - da ottobre sono a Lucca per seguire lezioni e masterclass negli spazi di

Motore 592 in via Civitali. Promosso e organizzato dall'associazione Amici delle arti Aps con il contributo

della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Try ha potuto contare sulla direzione artistica della

docente Marta Coronado, ex danzatrice della celebre compagnia Rosas di Bruxelles e direttrice del

centro coreografico La Faktoria di Pamplona. Direttrice organizzativa e responsabile di Try è Elisabetta

Fiorini, insegnante al Liceo musicale Passaglia di Lucca e direttrice della scuola Fuoricentro Danza di San

Concordio.

In perspective è una performance che fa dell'incontro tra danza, architettura e musica il suo punto di

forza. Un lavoro pensato dagli stessi giovani ballerini di Try Generation2, accompagnati dall'artista

multidisciplinare Laida Aldaz Arrieta, che gioca con le prospettive ed evoca così un'atmosfera

cinematografica che muta al mutare dell'ambiente nel quale la danza viene creata. Ogni esecuzione è

unica e diversa dalle altre: il pubblico segue, camminando, lo sviluppo dello spettacolo e scopre le

diverse scene di danza ispirate alle trame, ai colori, alle luci, alle angolazioni e alle profondità che

compongono lo spazio abitato e non scenico. Per questa performance, vengono coinvolti anche alcuni

studenti del Liceo Musicale “A. Passaglia”: Giovanni Fontana al violoncello, David Licau all’arpa e

Giacomo Sinibaldi al flauto.

L'ingresso al Museo nazionale di Villa Guinigi è al civico 4 di via della Quarquonia, nel centro storico di

Lucca. Il biglietto intero ha il costo di 4 euro, il ridotto di 2 euro, ed è gratuito per le persone sotto i 18

anni di età. È obbligatoria la prenotazione chiamando il numero 351 7951730.

Museo Nazionale di Villa Guinigi

Via della Quarquonia 4, 55100 Lucca

0583 496033 drm-tos.museilucchesi@cultura.gov.it

Gli altri post della sezione

Puccini Festival

Tra le numerose caratteris ...