• 0 commenti
  • 19/04/2024 15:09

Parte la rassegna teatrale itinerante “Condominio Femminile”

Ideata e promossa dalla associazione La Città delle donne ODV la rassegna è realizzata con il patrocinio e la collaborazione di Provincia di Lucca, Comune di Capannori, Comune di Altopascio e Comune di Porcari e grazie al contributo e la partecipazione di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Anteas Lucca OdV, AVIS Piana di Lucca- Valle del Serchio, Sezione soci di Lucca Unicoop Firenze, SPI CGIL lega di Lucca e Pescaglia e Coordinamento donne SPI CGIL Provincia di Lucca.

Il titolo è liberamente ispirato al testo scritto da Franca Valeri che mette in scena un mosaico di personaggi femminili affrontando le tematiche del rapporto uomo-donna e i paradossi dell’essere socialmente accettati. Ne è emersa una vera e propria rassegna teatrale "a km zero" che offre al nostro territorio l’occasione di riflettere su stereotipi e su figure straordinarie: donne del passato e del presente, fragilità e forza, in un alternarsi di stili e temi che restituisce la ricchezza e la vivacità di un condominio.

“Nel nostro progetto i personaggi sono interpretati da attrici del nostro territorio che negli anni scorsi avevano accettato la nostra proposta di interpretare monologhi di donne che avevamo selezionato e proposto loro all’interno dei percorsi di “Voci. Impronte femminili” e "Madri della Repubblica", una progettualità sviluppata per tre anni consecutivi attraverso il quale le attrici interpretano donne che hanno lasciato un segno nella storia - racconta Emanuela Bianchi Presidente de La Città delle donne ODV - In questo rapporto collaborativo cresciuto nel tempo, ci è sembrato importante rovesciare i ruoli e mettere per una volta al centro del palco le loro scelte, le storie di donne che loro autonomamente avevano deciso di interpretare.”

Il progetto è stato ideato come un cartellone di spettacoli che coinvolgerà la Provincia di Lucca e alcuni comuni della piana realizzando spettacoli gratuiti serali per la popolazione e in qualche caso (probabilmente in  autunno) anche le rappresentazioni al mattino per studentesse e studenti delle scuole superiori.

La definizione di una proposta articolata consente di rappresentare - almeno in parte - la varietà del mondo femminile e di sollecitare spettatori e spettatrici a riconoscere e combattere le discriminazioni dirette e indirette, ma anche a tenere conto del punto di vista delle donne sulla storia, sulla nostra società e sulla qualità della vita.

Le prime rappresentazioni si svolgeranno a Capannori ad Artè a partire da sabato 20 aprile  quando ad inaugurare la rassegna sarà lo spettacolo di e con Elisabetta Salvatori “COME GLI SCAMBI DEL TRENO” dedicato alla vita di Madeleine Delbrêl

Seguiranno sabato 4 maggio “L’ANTICO GRIDO DELLA TERRA – DEMETRA” di e con Simona Generali e Romina Malagoli , e sabato 25 maggio "ANCHE LE OCHE ZAMPETTANO… lo diceva don Lorenzo Milani” con il gruppo Donne di Maglia dell’Associazione Teatrale Nando Guarnieri 

Il programma è in costante aggiornamento sul sito https://www.cittadelledonnelucca.it/ dove potranno essere consultate le schede illustrative dei diversi spettacoli

Sarà possibile restare aggiornati anche attraverso i social e utilizzando il QRCode dedicato al progetto

Tutti gli ingressi sono gratuiti 

Gli altri post della sezione

Puccini Festival

Tra le numerose caratteris ...