• 0 commenti
  • 23/02/2024 10:23

Proseguono i lavori PNRR per la messa in sicurezza delle infrastrutture idriche a Lucca gestite da GEAL


GEAL nel mese di gennaio del 2022 è risultata aggiudicataria di fondi per interventi di messa in
sicurezza dell’acquedotto di Lucca, PNRR M2C414 "Investimenti in infrastrutture idriche primarie per
la sicurezza dell'approvvigionamento idrico”, nell’ambito dei finanziamenti dell’Unione Europea
Next Generation EU e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PNRR Piano Nazionale per la
Ripresa e Resilienza.

L’intervento di messa in sicurezza dell’acquedotto denominato Civico del Comune di Lucca prevede
complessivamente la dismissione di 3 pozzi in area urbana, la realizzazione di circa 2,1 km di rete
idrica e 750 m di risanamento di condotte primarie. La durata complessiva degli interventi è di circa
320 giorni di cantieri. Il valore economico totale è di circa 4,3 Mln. € di cui circa 3,1 Mln. € finanziato
con i fondi del PNRR.

L’opera complessiva è stata suddivisa in due lotti di lavorazione, il primo lotto è stato poi
ulteriormente ripartito in due fasi.

A dicembre 2022 GEA ha già realizzato la fase 1 del lotto I relativi all’intervento eseguito in Via del
Tiro a Segno a S. Anna, impiegando la tecnologia del relining, rinnovando completamente la
tubazione esistente.

Nel mese di gennaio 2024 GEAL ha avviato i lavori relativi alla fase 2 del lotto 1, che ha come oggetto
l’adeguamento del Pozzo n°1 del campo pozzi Pisa-Livorno, la realizzazione dei collegamenti
idraulici, compreso l’attraversamento del Fiume Serchio e la posa di una nuova condotta sulla Via
Sarzanese per potersi collegare alla rete idrica di distribuzione, garantendo un’adeguata pressione
di esercizio all’ingresso dei distretti idrici presso S. Anna e Nave.

Per quanto riguarda invece il lotto II dell’opera, l’inizio dei lavori è previsto nell’ultima settimana
del mese di febbraio, con l’intervento di risanamento della tubazione adduttrice dell’acquedotto
DN 400 di Piazza S. Maria, che è stata posata negli anni ’20 del secolo scorso. L’obiettivo è quello di
garantire la messa in sicurezza dell’approvvigionamento idrico al centro storico di Lucca ed alla
prima periferia. Questo intervento è stato reso possibile grazie ai lavori eseguiti dal GEAL nel 2021,
con la posa di una nuova condotta idrica DN 500, negli Spalti delle Mura Urbane e in Viale Batoni.

Per i lavori di attraversamento della Porta S. Maria e l’esecuzione della riabilitazione della condotta
esistente, verrà utilizzata la tecnologia a basso impatto, denominata hose lining, che consiste
nell’inserimento all’interno della tubazione esistente di una tubazione flessibile ad alta resistenza,
quindi una soluzione non distruttiva che consente di riparare il tubo già in esercizio.

Data la valenza strategica dell’opera e la presenza di cantieri in aree del centro storico, la
pianificazione temporale e la configurazione dimensionale del cantiere sono state concordate ed
autorizzate dal settore dipartimentale dei Lavori Pubblici e Traffico del Comune di Lucca. I lavori
interesseranno progressivamente il triangolo stradale costituito dal primo tratto di via Michele Rosi-
angolo via della Zecca, via del Gonfalone, piazza Santa Maria e il primo tratto di via Fillungo
compreso fra piazza Santa Maria e l’arco del Portone dei Borghi.

Gli altri post della sezione

Geal SpA comunica

Geal SpA comunica che a ...