• 0 commenti
  • 24/05/2022 19:01

Carlo Calenda a Lucca

Continua il Tour nelle piazze d’Italia di Carlo Calenda, segretario di Azione.
Giovedì 26 maggio alle ore 12:00, sarà la volta di Lucca dove incontrerà cittadini e simpatizzanti a sostegno della lista del Terzo Polo.

LUCCA SUL SERIO significa lavorare con passione e competenza per UN’ALTRA LUCCA che metta al primo posto il Cittadino, dando risposte certe e rapide alle sue necessità, ai suoi bisogni, alle sue esigenze primarie: salute, famiglia, lavoro, cultura, ambiente e svago.



È per questo che abbiamo voluto dare vita a una coalizione davvero alternativa ai soliti schieramenti politici, un terzo polo capace di intercettare veramente la voglia di cambiamento ma soprattutto capace di mettere al servizio di Lucca competenze e buon governo.



Buon governo che sappia innanzitutto guardare allo sviluppo di una città da sempre votata ad eccellere in settori come commercio, artigianato e agricoltura, che oggi deve saper guardare con la stessa capacità al mondo dell’industria.

“Non dobbiamo essere popolari ad ogni costo rincorrendo le aspettative dei singoli, Amministrare significa far si che le cose giuste diventino popolari e questo lo si può ottenere soltanto con responsabilità, ma soprattutto con il duro lavoro”
Siamo stufi che piccoli gruppi che negli anni si sono alternati pensando che la cosa pubblica fosse cos loro.



Non si può continuare con una politica che dà tutto per scontato. I cittadini meritano di poter scegliere un’alternativa, un terzo polo, che prenda davvero LUCCA SUL SERIO



Dopo l’iniziativa di piazza che si terrà nel loggiato di Palazzo Pretorio in Piazza San Michele, Carlo Calenda ha in programma una serie di incontri con i rappresentanti dei commercianti e delle categorie produttive per ascoltare le loro istanze e prospettare le proposte di Azione per il rilancio di Lucca.

Gli altri post della sezione

Il bilancio dell'ANPI

Ho letto il comunicato del ...

Il fascismo della Meloni

Quello che la Meloni non c ...

Veronesi e Cecchini

Ci fa molto piacere che il ...

Che pena!!

Ma poveri lucchesi che dev ...

Inopportuno perché ?

Perché inopportuno ?...al ...