• 0 commenti
  • 10/02/2024 23:45

Sindaco Pardini : Il Giorno del Ricordo

Questa mattina, in occasione del Giorno del Ricordo, insieme al prefetto Giuseppa Scaduto, alle autorità cittadine ed alle associazioni combattentistiche abbiamo deposto una corona d’alloro al Real Collegio, dove si trova l’epigrafe che commemora il Centro di raccolta che ospitò 1200 cittadini istriani, fiumani e dalmati costretti all'esodo dalle loro terre dopo la Seconda Guerra Mondiale. Al Liceo Classico Machiavelli abbiamo poi poi ascoltato la testimonianza di quegli anni crudeli e nel pomeriggio - al Teatro San Girolamo - insieme allo scrittore e filosofo Stefano Zecchi e al reporter Fausto Biloslavo abbiamo assistito ad un dibattito dal titolo “Dalle Foibe all’esodo - Il martirio degli italiani e la storia del confine orientale”, evento realizzato in collaborazione fra i Comuni di Lucca e Pisa, che ha visto la partecipazione dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e del Comitato 10 febbraio. Perché è nostro dovere - soprattutto di fronte alle nuove generazioni - preservare il ricordo dei tanti concittadini perseguitati, torturati e gettati nelle foibe, custodirlo e diffonderlo come segno di unità, come ci hanno ricordato anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Perché la verità e il senso di giustizia sono i doni più preziosi che possiamo trasmettere in memoria dei nostri fratelli e sorelle, gli strumenti che ci aiuteranno a rafforzare la consapevolezza, l’identità nazionale e la fratellanza europea nel rifiuto di tutte le discriminazioni, intolleranze e persecuzioni. È attraverso la nostra azione - attraverso la consapevolezza - che i volti ed i trascorsi delle vittime non verranno dimenticati e quelle pagine buie ed oscure della storia non potranno mai ripetersi. https://www.facebook.com/mariopardinisindaco

Gli altri post della sezione

Pretese = raglio

Il comune è sempre pronto ...

Doppia Linea continua

Viale Europa . Doppia Line ...